Tel/Fax 0984 35405 / 338 8971926 crcal@fisi.org
Gambarie d’Aspromonte (RC)

Gambarie Aspromonte è una località sciistica che si trova a 1350 metri, a 8 chilometri da Santo Stefano in Aspromonte, al di sotto del Montalto che la domina dall’alto dei suoi 1956 m (è la vetta più elevata della Calabria). Gambarie è una stazione sciistica storica: qui nel 1956 è stata costruita la prima seggiovia del meridione. La tradizione sciistica è ancora viva, 2 seggiovie e 4 skilift risalgono infatti il Monte Scirocco ed il Monte Nardello. Una seggiovia biposto collega il piazzale Mangeruca nel borgo di Gambarie a 1300 m con il Monte Scirocco (1660 m). Le piste per lo sci alpino si snodano per 10 km offrendo panorami unici che arrivano fino allo stretto di Messina. I tracciati sono prevalentemente adatti agli sciatori di buon livello; sono infatti presenti tre piste rosse, una nera e non manca una blu per muovere i primi passi sulla neve. Le quote variano tra i 1350 e i 1700 metri. Numerosi sono i percorsi adatti alle racchette o allo sci di fondo che si dipanano nei boschi del Parco Nazionale dell’Aspromonte. Santo Stefano in Aspromonte dista solamente 23 km dalla spiaggia più vicina di Gallico e 30 km da quella più famosa della Costa Viola di Scilla. Sopra Gambarie e dalla vetta del Monte Scirocco si domina l’intero pianoro, con sullo sfondo il mare ammirando contemporaneamente l’Etna da una parte e le isole Eolie nel Mar Tirreno meridionale dall’altra.

Per informazioni e contatti:      www.asproservice.it

 

Villaggio Palumbo (KR)

In mezzo agli scenari suggestivi dell’altipiano della Sila, fatti di laghi, fiumi e boschi di conifere, sorge la località sciistica Villaggio Palumbo, la più ampia della Calabria. E’ una frazione di Cotronei, dal quale dista circa 18 km. Nato secondo il concetto di “ski total”, il Villaggio Palumbo, sulle sponde del lago Ampollino, offre agli sciatori 2 seggiovie (una triposto ed una biposto) e 1 skilift che risalgono il Monte Gariglione (1765 m) e servono 10 piste rosse e blu per lo sci alpino con neve programmata ed illuminazione notturna per 2 km. La pista più lunga è la Panoramica, una blu di 2 km. Sono attivi anche uno snowpark (il “South Park”) ed il campo scuola Mareneve con 1 tapis roulant di 123 m, una pista di bob artificiale, una pista di toubing, una pista da sci e snowboard artificiale. Per lo sci estivo c’è una pista da sci sintetica di 123 m. Completano l’offerta turistico – sportiva il palaghiaccio per pattinaggio e hockey (0962.493127-3357228002), escursioni guidate e noleggio motoslitte e quad (320 9790582), le escursioni in notturna con il gatto delle nevi. Dalla città di Cosenza al Villaggio Palumbo con la A3 e la E45 si percorrono 84 chilometri in un’ora e 15 minuti circa.

Per informazioni e contatti:

http://www.palumbosila.it/index.html

 

 

 

 

Camigliatello Silano (CS)

Rinomata località turistica della Sila centrale, Camigliatello Silano è situato a pochi chilometri dal lago Cecita, nel Parco Nazionale della Sila. A 1 km dal centro del paese, in località Tasso è ubicata la stazione di partenza di una moderna cabinovia a otto posti che da 1368 m porta a 1765 m, sul Monte Curcio. Due sono le piste per lo sci alpino, una rossa di 2050 m e una blu di 2220 m, dotate di innevamento programmato. A valle, dove confluiscono le due piste, c’è il campo scuola.

Dal Monte Curcio parte anche la pista di fondo che segue il tracciato della panoramica Strada delle Vette che collega le più alte cime della Sila: il Monte Scuro (1630 m), il Monte Curcio (1768 m) e il Monte Botte Donato (1928 m). Il tracciato con differenti difficoltà si snoda per circa 24 km tra pinete e faggete, con vista sui laghi Cecita ed Arvo. In località Macchia Sacra c’è un nuovissimo anello agonistico di 2.5 km con omologazione per tutte le tecniche. Innumerevoli le possibilità di escursioni con le ciaspole e con gli sci da escursionismo o di sci alpinismo. Camigliatello Silano è una frazione del comune di Spezzano della Sila che dista da Cosenza 15 km.

Pista Agonistica Nazionale

Carlomagno-San Giovanni in Fiore (CS)

Situato a circa 1500 metri s.l.m., il Centro Fondo Carlomagno è un complesso sciistico per lo sci di fondo, ubicato sull’altopiano della Sila, nel comune di San Giovanni in Fiore all’interno del Parco Nazionale della Sila.

È il più grande della Calabria ed uno dei maggiori del centro-sud d’Italia, oltreché, è anche il centro fondo omologato posto più a sud di tutta Europa.

Carlomagno si propone come la meta ideale per gli amanti dello sci di fondo, i quali troveranno un vero e proprio paradiso per questa disciplina, con degli anelli battuti che si snodano per boschi incantati a oltre 1500 metri sul livello del mare.

Gli anelli per lo sci di fondo sono cinque, due dei quali agonistici con Omologazione Nazionale, per un totale di 22 chilometri, battuti per tecnica classica e skating, i quali regalano suggestivi panorami sui monti circostanti.

Da sempre è sede dell’attività dello Sci Club Montenero di San Giovanni in Fiore, stimolo iniziale della creazione del Centro stesso e colonna portante di collaborazione per il Gestore, sotto l’aspetto sportivo.

La particolare conformazione del paesaggio e la quota relativamente elevata delle vette che fanno da cornice a Carlomagno permettono di praticare scialpinismo o fondo-escursionismo.

Presso il Centro servizi inoltre, è in funzione un Bar Ristoro con annessa Tavola calda e un servizio noleggio per sci di fondo, ciaspole, tubing e slittini con appositi spazi dedicati ai bambini.

Anelli turistici

Piste Agonistiche Nazionali

Lorica (CS)
Denominata la “perla della Sila”, Lorica si affaccia sul lago artificiale Arvo, sulle cui sponde si sviluppano fitti lariceti che rendono particolarmente “nordica” l’atmosfera di questo angolo della Sila. Due nuovi impianti di risalita hanno da poco ridato slancio alla località: uno, il principale, quello di Botte Donato a mt.1928 con cabinovia a 12 posti e l’altro da Cavaliere a Marinella di Coppo con una seggiovia quadriposto. Sono tante le iniziative in atto: la revisione delle sciovie esistenti nella Valle dell’Inferno e la messa in funzione di un impianto di innevamento programmato a servizio dell’intero dominio sciabile, che consentirà di allungare la stagione sciistica da novembre ad aprile, una serie di skilift totalmente rinnovati per servire le nuove piste in preparazione; i bambini potranno divertirsi all’interno di un parco tematico totalmente a loro dedicato. Il progetto per il rilancio della “perla della Sila” potrà contare su 9 piste, che andranno a coprire un percorso complessivo di circa 20 km per quello alpino e 40 per quello di fondo.Per ora una pista blu per lo sci alpino, lunga 3300 m scende da 1877 m a 1405 metri. Una rossa, servita dalla sciovia Cavaliere, si estende per 1000 m. Nell’adiacente Valleinferno due rosse, servite da skilift, partono da 1665 m e arrivano a 1877 m a Cadicola di Coppa, già omologate Nazionali, garantiscono lo svolgimento delle competizioni agonistiche.