Tel/Fax 0984 35405 / 338 8971926 crcal@fisi.org

Torna la Granfondo delle Vette, la granfondo più a sud d’Europa !

Dopo due anni forzatamente interrotti dalla pandemia che ha travolto il pianeta, finalmente torna la “normalità” nello svolgimento delle attività programmate e come per le atre manifestazioni di questa stagione sportiva, l’ambiente attendeva con trepidazione l’organizzazione di quella che rappresenta da qualche anno la manifestazione di chiusura della stagione invernale.

 

Domenica 20 marzo, infatti, torna nel suo scenario abituale la Granfondo delle Vette, competizione di sci di fondo su lunghe distanze organizzata dallo Sci Club Montenero con il sostegno, forte e decisivo, dell’Ente Parco Nazionale della Sila, del Comitato Regionale FISI, dell’ARSAC e di Ferrovie della Calabria, ma anche dei tanti volontari che collaborano all’evento.

La competizione divisa in due differenti momenti, quello puramente agonistico riservato ai tesserati F

ISI comprendente tutte le categorie previste dal Regolamento Federale, e quella puramente amatoriale per gli appassionati di questa disciplina in modalità più “soft”;

vedrà sfidarsi lungo la Strada delle Vette con partenza da Montescuro e giro di boa a Botte Donato, per poi arrivare nuovamente a Montescuro, i numerosi atleti delle regioni meridionali, assieme ai tanti amatori, da sempre presenti a questo appuntamento arrivato ormai alla sua settima edizione.

La manifestazione, che rientra nelle competizioni del Calendario FISI, rappresenta anche l’appuntamento conclusivo del progetto Montagna Calabra voluto dal Comitato FISI Calabro Lucano e sostenuto dalla Regione Calabria, un viaggio lungo un’intera stagione sin dal primo appuntamento nel mese di ottobre scorso in provincia di Crotone, presso il Villaggio Baffa, con la prima gara di skirol del circuito, per poi passare dalla tappa a Carlomagno, il Centro Fondo più rilev

ante dell’Altopiano silano, la tappa in quel di Gambarie d’Aspromonte, sulle spettacolari piste sullo stretto, e per concludersi con la più tradizionale delle aree montane per la pratica delle discipline sotto l’egida della FISI, la Strada delle Vette appunto, con l’appuntamento diventato ormai fisso nella Granfondo più a Sud d’Europa, questo lo spot degli organizzatori, proprio per far capire come ci siano Montagne vere, da vivere e valorizzare ovunque, proprio in mezzo al Mar Mediterraneo.

Appuntamento a partire dalle ore 09.00 presso il Valico di Montescuro per la partenza delle prime categorie in gara.

IL XXVIII TROFEO FLORENSE, LA SECONDA TAPPA DEL PROGETTO MONTAGNA CALABRIA

Proseguono le attività agonistiche del comitato Calabro Lucano della FISI – Federazione Italiana Sport Invernali. Le piste del Centro Fondo Carlomagno di San Giovanni in Fiore, in località Piano delle Porcine, hanno ospitato domenicale competizioni in calendario per la disciplina dello sci nordico, in particolare i campionati regionali di Tecnica Classica –XVIII Trofeo Florense organizzati dallo sci club Montenero presieduto da Salvatore Loria.

Alla gara del 13 febbraio hanno preso parte, oltre agli atleti del Montenero, anche i fondisti degli sci club Terranova di Pollino, Rotonda e Camigliatello sotto la supervisione del responsabile del settore Fondo Pino Mirarchi.

Di seguito i primi classificati di ogni categoria:

Categoria Giovani/Senior: 

Maschile: Giulio Mirarchi(sc Montenero), Alessandro La Manna (sc Montenero), Andrea Cincotti (sc Rotonda).

Femminile: Isabella Salamone (sc Terranova di Pollino).

Categoria U16/Allievi:

Maschile: Gianluigi Gualtieri,  Giovanni Minardi, Dario Tricoci (tutti sc Montenero).

Femminile:Cristina Succurro, Antonia Chiarello, Stefania Mirarchi (tuttisc Montenero).

Categoria U14/Ragazzi:

Maschile: Domenico Lobarco (sc Terranova di Pollino), Francesco Martire (sc Montenero), Lorenzo Oliverio (sc Montenero).

Femminile: Caterina Poggese, Linda Sansone, Flavia Clemente (tutti sc Terranova di Pollino).

Categoria U12/Cuccioli:

Maschile: Emiliano Alberico Tufaro, Giuseppe Lufrano, Pietro Caprara (tutti sc Terranova di Pollino).

Femminile: Dezia Merandi (sc Montenero), Marta Lobarco (scTerranova di Pollino), Teresa Loria (sc Montenero).

Categoria U10/Baby:

Maschile: Luciano Barberio (sc Montenero), Simone Pellitta (scTerranova di Pollino), Paride Pataro (sc Rotonda).

Femminile: Serafina Succurro (sc Montenero), Giorgia Chiarelli (scTerranova di Pollino), Marta Nicoletti (sc Montenero).

Categoria U8/Super Baby:

Maschile: Alessandro Chiarelli(scTerranova di Pollino), Francesco Carravetta (sc Camigliatello), Giovanni Lufrano (scTerranova di Pollino).

Femminile: Asia Carmen Tufaro, Lucia Salamone (entrambe scTerranova di Pollino).

 

Nella stessa giornata,grazie alla presenza del Giudice di Gara internazionale Mattia Gola, si sono svolte le prove pratiche di completamento del percorso di formazione per il ruolo di Giudice di Gara diFrancesco Bitontidello sci club Montenero, Iole Esposito, Carla Caputo e Maria Vincenza Forte dello sci club Rotonda e Isabella Salamone dello sci club Terranova di Pollino.

Proprio il tecnico piemontese è intervenuto per lo stage tecnico-didattico federale sulla sicurezza in pista nello sci nordico tenutosi il giorno precedente (sabato 12 febbraio) presso il centro fondo Carlomagno, seconda tappa del progetto “Montagna Calabria” finanziato con i fondi regionali.

«Il progetto ha un obiettivo ambizioso – ha esordito la  presidente del CAL Bianca Zupi nell’apertura dei lavori – : fare  delle montagne calabresi un unico brand da spendere in ambito nazionale e internazionale. Creare un’offerta sportiva e turistica che nasca dalle sinergie fra le singole stazioni sciistiche».

Un’idea che ha trovato l’approvazione del segretario regionale di Sport e Salute Walter Malacrino, già aggiornato sulle attività del comitato FISI calabro lucano: «Parlare di Montagna Calabria è di per sé una scelta vincente che trova il nostro appoggio in quanto promotori dello “sport per tutti”».

Mattia Gola, prima di entrare nelle specificità relative alla sicurezza in piste, ha ringraziato per l’accoglienza sottolineando l’apprezzamento per le professionalità incontrate e per l’atteggiamento di condivisione riscontrato fra gli sci club del CAL.

Al Montenero il ” V Trofeo Esposito”

Un cielo terso ed un sole splendente hanno fatto da sfondo alla “XXI Coppa Città di Rotonda”, svoltasi domenica scorsa sulle piste del Centro Fondo Carlomagno di San Giovanni in Fiore secondo il calendario agonistico del comitato Calabro Lucano della FISI – Federazione Italiana Sport Invernali.

Hanno preso parte alla gara gli atleti degli sci club Montenero per la Calabria, Terranova di Pollino e Rotonda per la Basilicata, quest’ultimo organizzatore e promotore della storica manifestazione di sci nordico.

Le categorie U14, U16, U18 e Seniores hanno gareggiato per l’assegnazione dei titoli di Campione Regionale Sprint in Tecnica Libera, mentre i fondisti appartenenti alle categorie U12, U10 e U8 si sono dati battaglia lungo un percorso Gimkana sempre in tecnica libera.

Si è aggiudicato il V Trofeo Tonino Esposito lo sci club Montenero, ma ottimi risultati si sono registrati fra gli atleti di tutti e tre le compagini presenti, salutati con soddisfazione dalla presidente del CAL Bianca Zupi e dal responsabile del settore Fondo Pino Mirarchi. Iole Esposito, presidente dello sci club Rotonda, ha ringraziato quanti hanno collaborato alla riuscita della manifestazione, in particolare i volontari del Montenero e gli addetti del Centro Fondo silano insieme alla dirigenza del CAL, esprimendo infine la sua gratitudine agli associati che hanno risposto positivamente nonostante le difficoltà incontrate nell’organizzazione della manifestazione.

I prossimi appuntamenti in calendario per la stagione agonistica FISI sono la prima tappa del Criterium Interappenninico, in Sicilia il 5 e 6 febbraio, e i Campionati Regionali in Tecnica Classica, a San Giovanni in Fiore il 13 febbraio.

Si sposta in Sila la Coppa Rotonda

Si terrà domenica 30 gennaio, con partenza alle ore 10, al Centro Fondo Carlomagno di San Giovanni in Fiore la “XXI Coppa Città di Rotonda – V Trofeo Tonino Esposito” inserita nel calendario nazionale e regionale del Comitato FISI Calabro Lucano.

La manifestazione di sci nordico aperta a tutte le categorie, valida per i campionati regionali Sprint e Gimkana a Tecnica Libera, avrebbe dovuto svolgersi in Basilicata, ma impedimenti di carattere tecnico indipendenti dalla volontà degli organizzatori hanno convinto la dirigenza e i volontari dello Sci Club Rotonda a spostare la gara in Calabria e ad avvalersi della collaborazione dello Sci Club Montenero e del Centro Fondo silano per rispettare il calendario federale.

La competizione sportiva permetterà l’assegnazione dei titoli regionali Sprint Tecnica Libera, utili alla qualificazione per i Campionati italiani, e si svolgerà seguendo il protocollo sanitario anti-Covid diffuso dalla Federazione. Iscrizioni possibili sino alle ore 14.00 di sabato 29 gennaio.

STAGIONE AGONISTICA DEL COMITATO FISI CALABRO LUCANO, UNA COMPAGINE DI 27 ATLETI DEL FONDO IN PARTENZA PER IL TRENTINO

Sono ben 27 gli atleti tesserati con il Comitato FISI Calabro Lucano in partenza da Calabria e Basilicata per prendere parte alla storica gara “SkiriTrophy x Country”, in programma sabato 22 e domenica 23gennaio allo Stadio del Fondo Lago di Tesero, in Trentino Alto Adige.

Una manifestazione di promozione sportiva giovanile di ampio respiro alla sua 38ª edizione che ha visto la presenza di nomi di primissimo piano nel panorama dello sci di fondo internazionale, oltre ad aver offerto momenti emozionanti di passione sportiva e ricreativa a migliaia di giovani appassionati.

La nutrita compagine dei giovani fondisti calabro-lucani, provenienti dagli sci club Montenero, Rotonda e Terranova di Pollino, porterà i colori del CAL in rappresentanza di un movimento sportivo che da anni si afferma come promettente, con numeri significativi nonostante la collocazione territoriale lontana dai comprensori sciistici più attrezzati.

Agli atleti e ai loro accompagnatori gli auguri di Bianca Zupi, presidente del Comitato FISI Calabro Lucano, e del responsabile del settore Fondo Pino Mirarchi.