Tel/Fax 0984 789404 / 338 8971926 crcal@fisi.org

Una domenica di sole, dopo la tempesta che nelle ore serali di sabato aveva sferzato Monte Gimmella, previsioni azzeccate e organizzazione al top riuscita in ogni dettaglio, le prime impressioni di questa terza edizione della Skiroll Cup Monte Gimmella.

Skirollisti provenienti da Calabria e Basilicata si sfidano lungo le strade che portano da Castelsilano (KR) a Monte Gimmella, nel comune di san Giovanni in Fiore (CS) – …” un percorso bello, completo, tecnico” – queste le parole del Coordinatore Interappenninico nonché allenatore della Nazionale Italiana di skiroll Tommaso Tamburro, appena dopo la  linea del traguardo. Una gara che ha assegnato i titoli regionali della specialità skating in salita, 4 titoli al Montenero, 3 al Terranova e 1 al Rotonda :

Cristina Succurro e Antonia Chiarello sono rispettivamente oro e argento, davanti alla Salamone di Terranova di Pollino nella categoria Giovani Femminile; Luigi Isabella è oro, davanti proprio a Tamburro e il suo compagno di squadra Francesco Loria è bronzo sempre nei Giovani maschile;

sfida intensa nei children che hanno visto invece sul gradino più alto Domenico Lobarco e dietro di lui il compagno Giuseppe Lufrano da Terranova, davanti a Giovanni Ambrosio del Montenero tra i maschi; Agnese Poggese oro e Marta Lobarco Bronzo da Terranova, trovano la sangiovannese Teresa Loria a dar battaglia e portarsi a casa l’argento in una gara molto tattica, gestita dal Terranova con il chiaro intento di vincerla.

 

 

 

 

 

Podio tutto del Montenero poi negli Under 12 femminili con Marta Nicoletti davanti a Sofia Tiano e Serafina Succurro, e poi ancora un lupetto silano, Luciano Barberio oro nei maschili, davanti a Paride Pataro del Rotonda (PZ) e Antonio Olivito bronzo sempre per il Montenero.

Tra i più piccoli Under 10 maschili vince Simone Di Sanzo del Rotonda, dietro di lui Giovanni Lufrano del Terranova e poi al terzo posto Francesco Carravetta del Camigliatello, mentre tra le femminili una gara tutta lucana con le piccole Lucia Salamone oro e Asia Tufaro argento per il Terranova, con il bronzo al collo di Alice Kandolo del Rotonda.

 

Una domenica che si è poi conclusa, come da tradizione in un fantastico “terzo tempo” pieno di abbracci e con gli occhi lucidi dall’emozione del dirigente del Montenero Angelo Bitonti, in fase di ripresa dopo un grave incidente che lo scorso anno lo coinvolse e che lo allontanò per un anno intero dal suo sci club, ma che stavolta a fine gara ha potuto nuovamente brindare con i suoi amici, allo stesso tavolo.

Prossima tappa Rotonda (PZ) il 19 novembre per l’assegnazione dei titoli Sprint Skating.