Tel/Fax 0984 35405 / 338 8971926 crcal@fisi.org

Dopo due anni forzatamente interrotti dalla pandemia che ha travolto il pianeta, finalmente torna la “normalità” nello svolgimento delle attività programmate e come per le atre manifestazioni di questa stagione sportiva, l’ambiente attendeva con trepidazione l’organizzazione di quella che rappresenta da qualche anno la manifestazione di chiusura della stagione invernale.

 

Domenica 20 marzo, infatti, torna nel suo scenario abituale la Granfondo delle Vette, competizione di sci di fondo su lunghe distanze organizzata dallo Sci Club Montenero con il sostegno, forte e decisivo, dell’Ente Parco Nazionale della Sila, del Comitato Regionale FISI, dell’ARSAC e di Ferrovie della Calabria, ma anche dei tanti volontari che collaborano all’evento.

La competizione divisa in due differenti momenti, quello puramente agonistico riservato ai tesserati F

ISI comprendente tutte le categorie previste dal Regolamento Federale, e quella puramente amatoriale per gli appassionati di questa disciplina in modalità più “soft”;

vedrà sfidarsi lungo la Strada delle Vette con partenza da Montescuro e giro di boa a Botte Donato, per poi arrivare nuovamente a Montescuro, i numerosi atleti delle regioni meridionali, assieme ai tanti amatori, da sempre presenti a questo appuntamento arrivato ormai alla sua settima edizione.

La manifestazione, che rientra nelle competizioni del Calendario FISI, rappresenta anche l’appuntamento conclusivo del progetto Montagna Calabra voluto dal Comitato FISI Calabro Lucano e sostenuto dalla Regione Calabria, un viaggio lungo un’intera stagione sin dal primo appuntamento nel mese di ottobre scorso in provincia di Crotone, presso il Villaggio Baffa, con la prima gara di skirol del circuito, per poi passare dalla tappa a Carlomagno, il Centro Fondo più rilev

ante dell’Altopiano silano, la tappa in quel di Gambarie d’Aspromonte, sulle spettacolari piste sullo stretto, e per concludersi con la più tradizionale delle aree montane per la pratica delle discipline sotto l’egida della FISI, la Strada delle Vette appunto, con l’appuntamento diventato ormai fisso nella Granfondo più a Sud d’Europa, questo lo spot degli organizzatori, proprio per far capire come ci siano Montagne vere, da vivere e valorizzare ovunque, proprio in mezzo al Mar Mediterraneo.

Appuntamento a partire dalle ore 09.00 presso il Valico di Montescuro per la partenza delle prime categorie in gara.