Tel/Fax 0984 35405 / 338 8971926 crcal@fisi.org

TERRANOVA DI POLLINO, INCONTRO TECNICO FRA LA DIRIGENZA FISI CAL

E LE ISTITUZIONI SULLA REALIZZAZIONE DI UNA PISTA PER LO SKIROLL A PIANO GIUMENTA

 

Ieri, venerdì 18 giugno, la presidente del comitato FISI Calabro Lucano Bianca Zupi e il referente dello sci di fondo Pino Mirarchi si sono recati a Terranova di Pollino per interpellare il Sindaco Vincenzo Golia riguardo i tempi di realizzazione di una pista per la pratica dello skiroll in località Piano Giumenta, sede del Centro Fondo e dei possibili interventi per migliorare la viabilità dell’ultimo tratto stradale che porta al Centro di Sci di Fondo e Nordic Walking.

Alla riunione, svoltasi negli spazi esterni del Centro, hanno preso parte anche Leopoldo Desideri, Presidente del CONI Basilicata, Rossella Di Girolamo, per conto dell’Assessore regionale alle Attività produttive Francesco Cupparo, Aldo Schettino, funzionario forestale dell’Ente Parco del Pollino, Filomena Genovese, consigliere comunale, Giovanni Izzi, presidente dello sci club Terranova di Pollino e Isabella Salamone, consigliere tecnico federale.

Si è trattato del primo degli incontri con le istituzioni e i referenti territoriali programmati dalla dirigenza del comitato Calabro Lucano e indicati nel Progetto Fondo 2021 allo scopo di cercare risoluzioni alle criticità che pregiudicano la buona riuscita dell’attività agonistica federale, dando una nuova ondata di entusiasmo e sviluppo alla disciplina.

Il Sindaco di Terranova di Pollino ha dato massima disponibilità relazionando sullo stato dei lavori e sull’entità dei finanziamenti predisposti che hanno richiesto una recente rimodulazione ma che contemplano la realizzazione di una pista di ski roll e snowtubing, potenziale centro attrattivo in quanto unica al Centro Sud.

La realizzazione dell’opera deve tuttavia tener conto dei vincoli ambientali, su cui si è espresso però positivamente il funzionario dell’Ente Parco del Pollino Schettino, poiché una parte del territorio di Piano Giumenta, su cui sorge il Centro, è inserita nella rete ecologica europea “Natura 2000”. Si è discusso anche del problema della viabilità, per il quale sono giunte le sollecitazioni anche del Presidente del CONI della Basilicata Desideri, che ha inoltre garantito il supporto del Comitato Olimpico regionale in ogni azione necessaria, dalla progettazione al sostegno anche di interventi tramite il Credito Sportivo.

La Presidente del CAL Zupi ha insistito su quanto sarebbe importante per il movimento sportivo e per lo sviluppo territoriale la realizzazione delle opere previste nei tempi giusti, consentendo le attività sia nei mesi estivi che in quelli invernali. Argomento su cui si è soffermato anche il referente del Fondo Mirarchi, insistendo sulle potenzialità del comprensorio lucano in grado, per caratteristiche tecniche, di ospitare competizioni di carattere nazionale, il quale ha poi fortemente sottolineato il grande lavoro della Commissione Tecnica Fondo del CAL per la stesura del Progetto Fondo 2021, un intervento di analisi e proposte per tutte le aree territoriali attualmente interessate alla pratica dello sci di fondo ma anche per tutte le attività sociali dei club, in sofferenza a  volte per problematiche legate a fattori esterni a quello prettamente sportivo.

Sulla salvaguardia dell’attività sportiva giovanile e sull’importanza di dare continuità nella pratica si è espresso poi il presidente dello sci club Terranova di Pollino Izzi, appassionato promotore dello sci nordico e delle attività federali.

Effettuato il sopralluogo sul tracciato della pista, con le considerazioni dei tecnici presenti che si sono espressi tutti favorevolmente, il Sindaco Golia ha manifestato l’impegno dell’amministrazione ad accelerare i processi tecnici e burocratici per la realizzazione dell’opera, con l’augurio di riuscire a portare sul posto almeno due manifestazioni sportive nazionali FISI. Su questo il Presidente Zupi ed il Responsabile Mirarchi hanno garantito l’assoluto sostegno alla realizzazione di tutto quanto possibile, in ambito Federale, se le condizioni saranno quelle realmente illustrate.